Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli in archivio


10/04/2018 - Primo piano e Cronaca

POST RAZZISTI SU FACEBOOK : ANITA FIORENTINO LI DENUNCIA !

Si espone con grande senso civico, un esempio da lodare e non criticare...

10 Aprile 2018 (Intervista "speciale" a Anita Fiorentino sulla sua denuncia.. clicca qui)

 


 

Post razzisti su Facebook

 

Anita Fiorentino li denuncia !

 

Una dimostrazione di grande  e lodevole senso civico.

Lo consiglia anche la Polizia, eppure c'è chi critica...

 

Incredibile ma vero, una persona fa il proprio dovere di cittadino, dimostrando grande senso civico ed esponendosi in prima persona per denunciare un reato, e invece di fare un plauso per tale comportamento che dovrebbe essere preso da esempio, non si trova niente di meglio da fare che criticarla aspramente perché con la sua denuncia ha messo in “difficoltà” delle persone, dei padri di famiglia che ora rischiano anche il posto di lavoro !

Qui si colpevolizza chi denuncia un reato e non chi lo commette, assurdo! Un messaggio completamente sbagliato, che va subito condannato fermamente, non esiste che chi fa il proprio dovere, come peraltro indicato dai tutori della legge quando fanno incontro pubblici per informare come comportarsi nei Social, quando si pensa di essere di fronte a un reato, questo va subito segnalato / denunciato alle Forze dell’Ordine, siano essi Polizia postale o Carabinieri, questo dovrebbe essere il comportamento naturale, ma che purtroppo raramente avviene, in quanto nessuno vuole avere “rogne”, bisogna perdere del proprio tempo prezioso per qualcosa che non porta nessuno beneficio personale, anzi sono più le inside e incognite di negative ripercussioni, che le certezze di sentirsi dire “bravo”, hai fatto la cosa giusta.

Stiamo parlando di fatti avvenuti l’estate scorsa, dove si era annunciato l’arrivo di 1200 Migranti (?!), e ovviamente questo ha scatenato il finimondo nei Social, si è detto e scritto di tutto e di più, e qualcuno ( in verità molti) è anche andato ben oltre il lecito, postando frasi razziste di inaudita violenza, a tutto questo Anita Fiorentino, che di professione fa l’insegnante, ha detto no, ed è andata a denunciare gli autori che avevano pubblicato sulla pagina FB di “Sei di Portogruaro se…”  (Gruppo chiuso) e nel profilo di Caterina Pinelli, all’epoca Coordinatrice di Fratelli d’Italia (oggi di Forza Italia), che oltretutto quella “bufala” l’aveva va postata lei (clicca qui), e adesso, con i tempi della Giustizia che ben conosciamo, si è arrivati a Processo presso il Tribunale di Pordenone, come riportato nella stampa locale. (clicca qui)

Ma qui incominciano i “guai”, ma non sto parlando dei quattro accusati che rischiano la condanno per razzismo e incitazione alla violenza, ma di Anita Fiorentino, oggi anche esponente di “Liberi e Uguali” e candidata nelle ultime politiche nazionali, che è stata pesantemente criticata da alcuni amministratori del gruppo chiuso “Sei di Portogruaro se…”, in quanto secondo loro, invece di fare denunce doveva avvisarli, e non fare tanto clamore rivolgendosi ai media per cercare visibilità, insomma, questi “bravi amministratori”, invece che assumersi le loro responsabilità per non avere vigilato su quanto pubblicato nella pagine del loro Gruppo, hanno pensato bene di “girare la frittata”, addossando responsabilità e sensi di colpa alla Fiorentino, per avere messo in una posizione “difficile” dei padri di famiglia (?!), ma io invece dico che chi e causa del proprio male pianga se stesso!

Che poi si dica, per alleggerire la propria posizione di amministratore “distratto”, che non hanno visto i post “incriminati”, cosa a cui credo poco in quanto uno di loro era presente con dei commenti, che loro non sono su Facebook H24 o a tempo pieno, che hanno una propria vita personale, o che quel giorno avrebbero potuto essere ammalati, o assenti per altri motivi, tecnici o di altra natura, sono scuse puerili e inaccettabili, se uno non è in grado di vigilare come si deve , fa a meno di assumere ruoli e impegni che non può svolgere con la dovuta attenzione, il fenomeno Social non va affrontato con superficialità, e le cronache dei quotidiani ci riportano continuamente quanto di negativo può nascere in rete e nei Social, per questo che non capisco perché “dare addosso” a una persona che ha fatto il suo dovere di cittadina con grande senso civico, è un messaggio sbagliato, come detto prima, ma anche pericoloso, perché sono imprevedibili le reazioni di legge certe critiche /accuse, e la Fiorentino in questo senso ha già ricevuto delle “pressioni” (clicca qui), e questo è inqualificabile e inaccettabile, non si può vivere con l’ansia addosso soltanto per avere fatto il proprio dovere. (clicca qui)

Ora uno dei due amministratori di allora si è dimesso, non prima però di avermi “eliminato” dal Gruppo, e guarda caso, dopo un invito della Pinelli a isolare quanti la stavano attaccando, e guarda caso, entrambe erano a fare Presidio in Via San Giacomo contro i Migranti /Richiedenti protezione internazionale (14 ragazzi) che questo voglia dire qualcosa? Non lo so, ognuno può vederla come vuole, o fede politica suggerisce, di certo non siamo tutti uguali, e se dei tre amministratori rimasti, una rimane ferma nelle sue posizioni di critica (clicca qui), un’altra invece si dimostra attenta e sensibile al problema sollevato, e promette d’ora in poi più vigilanza (clicca qui), bene, è già qualcosa, perché, ripetendomi nuovamente, da condannare non è chi denuncia un reato, ma chi lo commette !

 

PS.

Quando un amministratore scrive : “Disinstallate questo social di merda dai cellulari e vediamo quanto gli dedicate al giorno da un pc, lì avrete la reale portata di quanto vale 'sta roba.” Forse è il caso che si dedichi ad altro, perché non penso abbia le attitudini e i nemmeno i requisiti idonei a ricoprire questo ruolo.

Ultima cosa, sono stato tolto dal Gruppo sopra indicato in modo a mio avviso ingiustificato, ora chi lo ha fatto se ne è andato via non so bene per quale motivo, ma nessuno ha pensato di reintegrarmi, questo lo dico giusto per dovere di cronaca.

 

G.B.

 


PORTOGRUARO: ANITA FIORENTINO DENUNCIA POST RAZZISTI SU FACEBOOK

Intervista a Anita Fiorentino, che a seguito di una sua denuncia alla Polizia postale per dei Post razzisti apparsi su Facebook, invece che essere lodata per il suo grande senso civico, viene da alcuni criticata per questa sua considerata eccessiva reazione che ha messo "nei guai" alcune persone... Incredibile ma vero!  Sentiamo cosa dice e come risponde.



 
DIAMO_FUOCO_AI_PROFUGHI_IN_QUATTRO_ACCUSATI_DI_RAZZISMO_.pdf

DIAMO_FUOCO_AI_PROFUGHI_IN_QUATTRO_ACCUSATI_DI_RAZZISMO_.pdf (161 KB)

RAZZISMO_SU_FACEBOOK_DENUNCIA_PARTITA_DA_UNA_INSEGNANTE_.pdf

RAZZISMO_SU_FACEBOOK_DENUNCIA_PARTITA_DA_UNA_INSEGNANTE_.pdf (141 KB)

ANITA_FIORENTINO_MINACCIATA_DOPO_DENUNCIA_PER_RAZZISMO_.pdf

ANITA_FIORENTINO_MINACCIATA_DOPO_DENUNCIA_PER_RAZZISMO_.pdf (117 KB)

ANITA_FIORENTINO_POST_FB_DOPO_DENUNCIA_PER_RAZZISMO_.pdf

ANITA_FIORENTINO_POST_FB_DOPO_DENUNCIA_PER_RAZZISMO_.pdf (1069 KB)

SEI_DI_PORTOGRUARO_SE__IN_FUTURO_PIU_VIGILANZA_SUI_POST_.pdf

SEI_DI_PORTOGRUARO_SE__IN_FUTURO_PIU_VIGILANZA_SUI_POST_.pdf (144 KB)


successivoprecedente

© 2018 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz