Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli


24/10/2017 - La Politica

IL CIRCOLO PD PORTOGRUARO SU ESITO DEL REFERENDUM E SU ZAIA!

Il Presidente del Veneto vuole lo STATUTO SPECIALE, altro che Autonomia..

24 Ottobre 2017


NOTA Sull'esito del voto referendario nel portogruarese, dovrebbero interrogarsi i leghisti a proposito dei risultati ottenuti a Portogruaro, San Michele al Tagliamento e Teglio Veneto, e anche il Circolo PD di Portogruaro dovrebbe fare dovuta autocritica per la non chiarezza del suo Partito sulla posizione ondivaga espressa... ma su entrambi gli aspetti citati ci  ritornerò per un commento conclusivo. G.B.


Partito Democratico - Circolo di Portogruaro

COMUNICATO STAMPA del 24.10.2017

Esito Referendum e dichiarazioni Presidente Zaia

 

Prima del Referendum relativo all'Autonomia del Veneto, il Circolo PD di Portogruaro ha inviato una mail a tutti gli Iscritti, per spiegare le diverse posizioni in merito a tale scelta di voto. Il Circolo, dopo aver raccolto quanto espresso dall'assemblea, ha lasciato a ciascuno dei propri Iscritti ed Elettori la decisione di voto.

L'esito di tale votazione è oramai noto:

Nel Veneto il 57, 2 % si è recato al voto ed il 98% ha votato Si.

In Lombardia il 40% si è recato al voto ed il 95,3% ha votato SI.

A Portogruaro si sono recati al voto il 44,77 % degli lettori di cui hanno votato Si il 98%. Il quorum a Portogruaro viene superato in 9 seggi su 27.

Nel Portogruarese il Quorum è stato raggiunto solo nei Comuni di Caorle, Gruaro, Pramaggiore e San Stino di Livenza.

E' innegabile che il Presidente della Regione Zaia abbia ottenuto un grande successo personale e politico. Il risultato delle urne ha confermato che la maggioranza dei Veneti voleva dare allo Stato centrale un segnale di distinzione, di appartenenza e forse anche di disagio. Come naturale, ovvio ed ampiamente previsto, i cittadini si sono dichiarati favorevoli ad un maggior grado di autonomia nelle competenze già previste dagli articoli 116 e 117 della Costituzione.

Certamente non potranno essere portate avanti altre idee, molto suggestive, ma poco attuabili, sentite in questi ultimi giorni.

Siamo contenti che I VENETI SIANO FIDUCIOSI sulla concreta attuazione di quanto richiesto con il Referendum.

Ora però crediamo che non ci siano più scusanti per nessuno. 

Zaia dovrà avviare e SERIAMENTE contrattare quella “richiesta”

di maggior competenze da gestire, secondo le procedure

già esistenti e fissate dalla Costituzione. 

IL GOVERNO deve essere PRONTO E VELOCE

nel delegare le competenze.

Ciascun elettore potrà così verificare se la volontà elettorale verrà portata avanti attraverso fatti reali. Ciascun cittadino potrà finalmente capire  quali progetti concreti si vogliano proporre, in che modo il Veneto intenda gestire le nuove competenze e quali benefici ci potranno essere per il Veneto orientale.

Noi siamo per una miglior gestione del nostro territorio, ciò significa, in particolare, maggiori e migliori interventi nel campo dell'istruzione, della ricerca, dell'energia, della valorizzazione dei beni culturali, di tutela dell'ambiente, delle grandi reti di trasporto ecc., oltre che una perequazione su una materia che la Regione già gestisce: la Sanità.

Se esistono nuovi progetti sulle nuove competenze, vengano presentati agli Enti Locali perché i diretti beneficiari – i Cittadini – ne siano informati.

 Ci auguriamo che tutto questo non serva solo a qualche personalismo e che la volontà di tanti cittadini, di appartenenza politica diversa,     NON VENGA PRESO IN GIRO.

ZAIA INVECE HA GIA' DIMOSTRATO DI VOLER CAMBIARE LE CARTE IN TAVOLA!  ALTRO CHE RISPETTO DELL'ESITO REFERENDARIO !

Zaia, invece di una maggior autonomia per il Veneto,

ne ha chiesto lo STATUTO SPECIALE.

Una richiesta assurda che prevede un cambiamento della Costituzione.

Una richiesta sulla quale lo stesso Governatore della Lombardia

NON CONCORDA.

Una richiesta che nessun Governo può ricevere.

 

IL REFERENDUM COSI' VIENE GIA' STRAVOLTO

E SERVE SOLO ALLA LEGA ED A ZAIA

 



 
PD_PORTOGRUARO_SU_ESITO_REFERENDUM_E_DICHIARAZIONI_ZAIA_.pdf

PD_PORTOGRUARO_SU_ESITO_REFERENDUM_E_DICHIARAZIONI_ZAIA_.pdf (40 KB)


successivoprecedente

© 2017 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz